The Drones - Havilah - CD

Concepito durante un periodo di isolamento in un
vecchio cottage situato ai piedi del Monte Buffalo,
nel cuore di un parco naturale nello stato di Victoria
(Australia), “Havilah” (che segue “Gala Mill” del
2006) è il quarto album per la formazione guidata
dal frontman Gareth Liddiard.

Stemperate le asprezze degli esordi in favore di un
songwriting più maturo e riflessivo, il disco rappresenta
un buon punto di approdo nel percorso artistico del
quartetto: le sonorità hanno a che vedere con un aussie-
rock (acustico o elettrico che sia) ruvido/sonico e struggente/
romantico al contempo, pregno di umori bluesy, pur sempre
travagliato, inquieto, viscerale e sanguigno, tirato a lucido
con grande perizia.

“Havilah” fa riferimento a modelli stilistici non così difficili
da riconoscere: Nick Cave & The Bad Seeds, Neil Young &
The Crazy Horse, Tom Waits, Beasts Of Bourbon, Come,
Pouges (vedi i toni baldanzosi, sguaiati e ubriachi della
conclusiva “Your Acting’s Like The End Of The World)
– giusto per citarne alcuni –, trattati con passione e
coinvolgimento nella penombra dei grandi spazi
incontaminati australiani. Non si dimenticano
tanto facilmente i Drones.

(ATP)

(4.5/5)

Massimiliano Drommi

- 17-3-2009

spedisci questa news ad un'amico

commenta news: vai al forum

 

 
<< ritorna alla homepage

n e w s l e t t e r
Per notizie sempre fresche, barzellette, curiosita' ed altro ogni lunedi. Iscriviti, e' gratis!
p o l l s
Ti piace la nuova homepage?
si, bella e facile nella consultazione
no, un bordello
mah
bella ma lenta
troppi colori


© 2000-2001 MIUZIK.IT Tutti i diritti riservati.

disclaimer | A & R | legal | cos'e' miuzik?| staff/contact us | advertise with us