Diverted - Diverted - CD

Provenienti dalla scena breakbeat U.K. i Diverted, dopo
svariati E.P. e lavori di remix (tra gli altri per Thee Earls,
Radioactive Man, Myagi, General Elektric, Groove Diggerz,
Tom Tonic, Beat Assassins), mettono a punto il loro album
di debutto basato su delle esibizioni dal vivo (hanno anche
jammato con Minuit, Bastila, The London Breakbeat
Orchestra).

Ne combinano un po’ di tutte i colori ‘sti qua: saranno pure
affari loro, ma la credibilità nei loro confronti è bella che
persa. “Get Loud”, con il suo impianto sonoro reiterato,
gira nel verso giusto; i ticchettii glitch e gli accordi di
chitarra iniziali di “Try As You Might” sono quasi
quasi carini; i synth corrosivi di “Rogue Devices” si
fanno sentire, ma quel dubstep deboluccio (“Visions”),
quella melassa downtempo con tanto di sax banalotto e
vocalist di maniera (“Summer Hiding”) lasciano non
poco perplessi.

(Air Recordings/Family Affair)

(3/5)

Massimiliano Drommi

- 11-2-2010

spedisci questa news ad un'amico

commenta news: vai al forum

 

 
<< ritorna alla homepage

n e w s l e t t e r
Per notizie sempre fresche, barzellette, curiosita' ed altro ogni lunedi. Iscriviti, e' gratis!
p o l l s
Ti piace la nuova homepage?
si, bella e facile nella consultazione
no, un bordello
mah
bella ma lenta
troppi colori


© 2000-2001 MIUZIK.IT Tutti i diritti riservati.

disclaimer | A & R | legal | cos'e' miuzik?| staff/contact us | advertise with us