Modho-Soluzioni-CD(Mescal) ; Soundabout-Polvo-CD(Audioglobe)

Giovani promesse che si fanno strada.

"Soluzioni" l'esordio dei Modho, in precedenza attivi

come Cattivo Esempio,progetto musical/teatrale.

Neanche a dirlo,i Modho sono un prodotto Mescal, per

le caratteristiche peculiari riscontrabili,dal ben definito

profilo.

L'indagine facile,gli indizi ci sono tutti,le conclusioni a

portata di mano:intrecci di synth e chitarra,gli anni'80 pop/dance

sono presenti,gli agganci con i 'compagni' di etichetta pure.

"Dario", ricorda i Soerba,in "Liquidi" c' il duetto

con Samuel dei Subsonica,dal potente groove techno-shock,

"Comparse" di natura Subsonica,"L'Alga" ha un pathos da

cuore in mano che proprio dei La Crus,in "Boomerang" a

caso si pu anche intravedere qualche frangente Bluvertigo;

il top invece "Diva", che scomoda un in'inarrivabile

'riposi in pace' maestro come Fabrizio De Andr,qui scimmiottato

nell'impostazione vocale/melodica in una canzoncina pop/simpatica.

"Setteotte",dal forte potenziale radiofonico,ti strappa le lacrime

di forza con il suo ritornello:-< Uno due voglio tornare-

Sale e scende acqua nel mare-Sette otto come un bambino-

Vorrei starti sempre vicino >.

Da segnalare come ospiti in "Soluzioni",oltre a Samuel,anche gli

altri Subsonica Boosta,Bass Vicio e Ninjia.





Meno in vista dei Modho,senza avere collaborazioni di personaggi

clamorosi,i fiorentini Soundabout con "Polvo"(nell'ambiguo senso di

'polvere'),si consegnano alle stampe con un album di elettronica

decisamente su di un versante pi radicale,meno orecchiabile e

spartano nella sua pura essenza stilistica,senza dover ricorrere

ad insulsi arrangiamente spocchiosi.

Sintetizzatori e drum machine sono ampiamente utilizzati,

l'esperienza live nei club emerge naturalmente,mettendo a

fuoco i Soundblast in direzione di un sound electro moderno,

contaminato da pulsanti istanti break/beat e liquide rarefazioni

chill-out.

L'impostazione vocale di Angelo Teardo di chiara estrazione

soul,i testi dai riferimenti oscuri sono pervasi da un senso

di oppressione, e a volte sfociano in ripetitive ossessioni.

Un esordio di belle speranze.





Massimiliano Drommi





























by Massimiliano Drommi - 4-1-2002

spedisci questa recensione ad un'amico

commenta questa recensione: vai al forum

 

 
<< ritorna alla homepage

n e w s l e t t e r
Per notizie sempre fresche, barzellette, curiosita' ed altro ogni lunedi. Iscriviti, e' gratis!
p o l l s
Ti piace la nuova homepage?
si, bella e facile nella consultazione
no, un bordello
mah
bella ma lenta
troppi colori


© 2000-2001 MIUZIK.IT Tutti i diritti riservati.

disclaimer | A & R | legal | cos'e' miuzik?| staff/contact us | advertise with us