Chib-Moco-CD

In seguito all'estemporanea apparizione sulla compilation
"No Watches.No Maps" edita nel 2001 dalla Fat Cat,Yukiko
Chiba(insegnante di Tokyo la cui età oscilla intorno alla trentina,come riportato sul comunicatao dell'etichetta),la
donna che artisticamente preferisce essere conosciuta come
Chib;esordisce con un album di circa mezz'ora(suddiviso in
otto tracce).Che è un piccolo agglomerato di giocose
astrazioni,sbilenche e dalle lievi tinte pastello.

L'armamentario utilizzato dalla giapponese consiste in un
campionatore di vecchia concezione e in un sequencer,con i
quali si diletta candidamente;oscillando tra suoni trovati
(nella sua stanza,nei parchi,in abitazioni altrui)ed
oniriche 'frantumazioni' glitches.

Sonorità quasi fiabesche,che sfiorano appena:un pò di
chitarra acustica,una tastiera,un sample di violoncello
o clavicembalo.E i conti tornano.Meravigliosamente.

(Fat Cat/Wide)


by Massimiliano Drommi - 28-2-2004

spedisci questa recensione ad un'amico

commenta questa recensione: vai al forum

 

 
<< ritorna alla homepage

n e w s l e t t e r
Per notizie sempre fresche, barzellette, curiosita' ed altro ogni lunedi. Iscriviti, e' gratis!
p o l l s
Ti piace la nuova homepage?
si, bella e facile nella consultazione
no, un bordello
mah
bella ma lenta
troppi colori


© 2000-2001 MIUZIK.IT Tutti i diritti riservati.

disclaimer | A & R | legal | cos'e' miuzik?| staff/contact us | advertise with us