Portrait Of David-These Days Are Hard To Ignore-CD

Album di debutto(uscito nel 2001 su Racing Junior e ristampato
solo ora per il mercato europeo dalla Glitterhouse)per il
norvegese Ola Flottum(ex-Salvatore),aka Portrait Of David;
attuale componente di The White Birch.

"These Days Are Hard To Ignore",prodotto da Helge Sten
(Motorpsycho,Supersilent),è stato interamente registrato nel
silenzio delle mura domestiche(salvo qualche arrangiamento
in studio);silenzio quale fonte d'ispirazione(il modo in cui
'taglia' le tracce)e punto d'arrivo,sorta di elemento
prioritario caratterizzante.

L'essenza ultima di fragili e disarmanti composizioni che si
reggono appena,tramite l'ausilio di pochi strumenti dosati con
cura,quasi sfiorati.

Qui ogni singola nota ha una sua valenza specifica,ogni sussurro
delinea un'impalpabile poetica intimista.Ci si può immergere in
suggestive ed eteree ballate pianistiche,austere,dall'afflato
atmosferico come "Nine-Day Wonder",trafitta da malinconiche
vibrazioni di violino e violoncello.

Reminiscenze di Erik Satie(un pò ovunque),Nick Drake("Sweet
Thief"),con una propensione per ambientali ed algide slabbrature
isolazioniste("Wide Open Doors","Lake").Difficile da ignorare.

(Glitterhouse/Venus)


by Massimiliano Drommi - 13-4-2004

spedisci questa recensione ad un'amico

commenta questa recensione: vai al forum

 

 
<< ritorna alla homepage

n e w s l e t t e r
Per notizie sempre fresche, barzellette, curiosita' ed altro ogni lunedi. Iscriviti, e' gratis!
p o l l s
Ti piace la nuova homepage?
si, bella e facile nella consultazione
no, un bordello
mah
bella ma lenta
troppi colori


© 2000-2001 MIUZIK.IT Tutti i diritti riservati.

disclaimer | A & R | legal | cos'e' miuzik?| staff/contact us | advertise with us